Istituto di Istruzione Superiore 25 Aprile - Faccio Cuorgnè - Castellamonte

Il progetto N@T entra nella seconda fase

Il progetto “N@T – Natural and Artistic Treasures. Heritages of the Highlands”, rivisto alla luce dell’emergenza epidemiologica, entra nella sua seconda fase, in cui alcuni studenti verranno preparati alla realizzazione dell’evento finale, che si terrà a distanza a inizio aprile.

La fase precedente ha visto, negli ultimi mesi, la realizzazione di un ciclo di conferenze, con circa 700 studenti del terzo e quarto anno della secondaria di secondo grado di tutta Italia, che si sono raccolti intorno a esperti di diversi ambiti. Gli esperti hanno condiviso con gli studenti conoscenze relative ai seguenti ambiti:

  • Biordiversità (con il dott Alessio Martinoli)
  • Economia montana e salvaguardia dell’ambiente
  • Fragilità delle Terre Alte (con il dott Daniele Villa)
  • Patrimonio storico culturale e efficienza energetica (con il dott Gianluca Ruggieri)
  • Tutela e promozione dell’ambiente agro-montano e patrimonio zootecnico (con la prof.ssa Anna Giorgi e il dott Luca Giupponi)

Dalla prossima settimana sei studenti per ogni scuola saranno chiamati a partecipare ai due incontri preparatori e a una serie di attività a distanza guidate dal dott Lorenzo Micheli e dalla prof.ssa Apa Sabrina, che li guideranno attraverso metodologie di indagine dei loro territori.

– La pagina ufficiale del progetto, dove è anche possibile vedere i differenti interventi

– I lavori relativi alla biodiversità e prodotti dalla classe 4G CAT coinvolta nel progetto:

Video 1 – italiano

Video 2 – inglese

Skip to content