Istituto di Istruzione Superiore 25 Aprile - Faccio Cuorgnè - Castellamonte

Holden Classics, incontro con lo scrittore Emiliano Poddi

Venerdì, 10 gennaio, lo scrittore Emiliano Poddi ha incontrato gli studenti di alcune classi quarte e quinte dell’Istituto per parlare del romanzo “Una questione privata” di Beppe Fenoglio.

Emiliano Poddi, autore teatrale e radiofonico, docente alla scuola Holden di Torino, ha scritto tre bei romanzi Tre volte invano, Alborán, Le vittorie imperfette. È stato anche  un bravo giocatore di basket, ma a causa di un infortunio al ginocchio, ha dovuto lasciare la carriera sportiva ed è diventato uno scrittore.

Lo scrittore di oggi ha un compito difficile: avvicinare ai ragazzi allo scrittore di ieri, al “mostro sacro”, farlo sentire parte delle loro vite, insomma, “addomesticarlo”.

Sono stati coinvolti in questa esperienza gli alunni delle classi 5A e 5B dell’Istituto Tecnico, indirizzo Turismo, 4D e 5D dell’Istituto Tecnico, indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing, 5H, 5I, 5L, 5M e 5N del Liceo Artistico e 4R, 5P e 5R dell’Istituto Professionale, indirizzo Servizi Socio-Sanitari. La conferenza si è tenuta nell’Aula Magna dell’Istituto, per la sede di Cuorgnè e presso il Salone Martinetti, per la sede di Castellamonte.

L’incontro è stato organizzato dalla Biblioteca scolastica dell’Istituto, nell’ambito del progetto Holden Classics, proposto dalla Scuola Holden di narrazione e comunicazione di Torino, con lo scopo di parlare ai ragazzi delle scuole superiori dei grandi classici della letteratura, ma con leggerezza e passione, perché, citando Italo Calvino, “non si leggono i classici per dovere o per rispetto, ma solo per amore”.

Hanno aderito all’iniziativa, con le loro classi, gli insegnanti di italiano Luca Bollero, Paola Chiantaretto, Paola Di Maio, Piera Giordano, Guido Laurenti, Maria Cristina Menighetti, Elena Rosina, Eleonora Sereno Garino, Fabio Trolli.

Emiliano Poddi ci ha posto immediatamente una domanda: “Che cos’è un classico?”

È come il museo Guggenheim di Bilbao, ci spiega, definito dal suo direttore “un’astronave sbarcata sul nostro pianeta, cento anni fa. Se però ora sparisse nessuno capirebbe più Bilbao.” Un’astronave è qualcosa di talmente nuovo da sembrare non di questo mondo, ma diventa familiare non appena compare sulla Terra. Così un classico inventa regole rivoluzionarie che lo rendono al contempo alieno e necessario.

Attraverso un’ analisi coinvolgente e chiara, ci ha permesso di capire perché Una questione privata di Beppe Fenoglio è un classico. Milton, il partigiano protagonista, dimentica l’impegno civile per cercare la verità su Fulvia, la ragazza che ama, completamente invaso dallo struggimento amoroso. Per mezzo della sua vicenda, scopriamo la Resistenza  in una dimensione priva di mitizzazioni e per questo vera. Un modo del tutto nuovo di raccontare la guerra partigiana, una narrazione necessaria, per Italo Calvino un libro di parole precise, in cui c’è la Resistenza proprio com’era.

Un grazie a Emiliano Poddi per l’interessante lezione!

 

Skip to content