Istituto di Istruzione Superiore 25 Aprile - Faccio Cuorgnè - Castellamonte

Progetto SCARPETTE ROSSE classe 5N Design Ceramica

Il giorno 8 marzo 2021 il Sindaco di Castellamonte, Pasquale Mazza, e l’Assessore alla Cultura di Castellamonte, Claudio Bethaz, hanno inaugurato dieci pannelli ceramici “Scarpette Rosse” realizzati dalla classe 5N di Design Ceramica. I pannelli rimarranno traccia “con-creta” di un percorso didattico e di presa di coscienza, di condivisione e di sensibilizzazione verso la tematica, ancora attualissima, e forse amplificata dal momento pandemico che stiamo vivendo, della violenza contro le donne.

Il progetto, iniziato già nell’anno scolastico 2019/2020 per espressa volontà dell’Amministrazione della città di Castellamonte, che da sempre collabora con la sezione “Design – Arte della Ceramica” del Liceo Felice Faccio, è stato inserito nelle attività di alternanza scuola lavoro.

Il progetto considerava la progettazione e la realizzazione di dieci pannelli in ceramica da collocare all’esterno per arredo urbano. Ogni pannello doveva prendere spunto da articoli scritti per “La Sentinella” (giornale del territorio canavesano) da Alice D’Oro, giovane laureanda in giurisprudenza che presta volontariato presso il centro antiviolenza “La Casa delle Donne” della città di Ivrea.

L’unità didattica si è articolata in differenti step, incominciando con la conoscenza approfondita e articolata sia a livello nazionale che territoriale della tematica, con l’intervento in aula della Dott.ssa Letizia Carluccio, Presidente della Casa delle Donne di Ivrea. 

È seguito un percorso di riflessione e di lettura, in presenza dell’autrice Alice d’Oro, dei  testi narrativi contenuti nella raccolta Racconta la mia libertà.  Gli studenti/sse si sono confrontati con la giovane autrice sui temi dei suoi racconti. Sono emersi importanti approfondimenti sia sulla violenza di genere, sia sulle strutture del nostro territorio, sul ruolo delle istituzioni e sull’importanza di essere cittadini attivi.  Hanno poi avviato il percorso progettuale dando forma e colore, personale e creativa, ad ogni racconto. I racconti scritti hanno preso altro profilo, il linguaggio del disegno è poi migrato alla modellazione e ad artefatti in ceramica (pannelli a basso ed alto rilievo) comprendente anche il simbolo della “scarpetta rossa”. Simbolo originato dall’artista messicana, Elina Chauvet, da una sua performance al centro di Zapatos Rojos, dove sono state installate una moltitudine di scarpe vuote e rosse. Un’opera nata come contributo creativo al cambiamento sociale, grazie a dei processi partecipativi, concreti e virtuali: il gesto di uno che diventa azione collettiva, movimento di opinione, critico e cosciente, contro la brutalità del femminicidio. Arte per il sociale, che porta a riflettere.

A conclusione dell’iter didattico la Commissione composta dal Sindaco della città di Castellamonte Pasquale Mazza, Alice D’Oro, Chiara Falletto, Marinella Ferrino, Mariarosa Demattis, tenendo conto di specifici criteri  di valutazione:aderenza al racconto, interpretazione creatività personale, capacità di affrontare ogni fase laboratoriale (modellazione, rifinitura, smaltatura) e coinvolgimento emozionale dell’artefatto,hanno scelto i pannelli da apporre come arredo urbano della città.

C’è stata anche una premiazione, sostenuta finanziariamente dall’artista Roberto Perino 

Prima classificata la studentessa Giorgia Cavoto con il racconto “ARMADIO”, 

secondo classificato Gabriel Nistor con “IL GIARDINO DELLE FARFALLE”

terza classificata Beatrice Ciccaldo con “SOGNO A COLORI”.

MOTIVAZIONI: 

– Giorgia Cavoto: la studentessa ha elaborato un ricco e completo iter progettuale presentando diversi bozzetti con prove colori e valutazione dei volumi da sviluppare. Il pannello ad alto rilievo, alla vista è di notevole impatto emozionale e riporta immediatamente al racconto “ARMADIO”. L’alunna ha saputo valorizzare le forme plastiche  assegnando volumi differenti con superfici texturizzate. L’alternanza fra i colori e la ricchezza compositiva proposta ha creato una visione dinamica, 

Premio assegnato: buono di € 100,00 per acquisto di materiale didattico

– Gabriel Nistor: il percorso progettuale risulta  completo e corretto. L’alunno ha elaborato in maniera creativa il racconto “IL GIARDINO DELLE FARFALLE”, dimostrando di approcciarsi in modo corretto a tutte le fasi laboratoriali.  

Premio assegnato: buono di € 75,00 per acquisto di materiale didattico

– Beatrice Ciccaldo: l’alunna ha dimostrato di avere ben coniugato la richiesta del concorso con l’estro creativo e la metodologia progettuale. Il racconto a cui ha dato corpo e colore è “SOGNO A COLORI”.

Premio assegnato: buono di € 50,00 per acquisto di materiale didattico.

Drigente Daniele Vallino

Docente referente Sandra Baruzzi

Docenti impegnati nel progetto: Davide Quagliolo, Gianluca Natanni, Cristina Colantuoni

Studenti/sse:

Cavoto Giorgia, Ciccaldo Beatrice, Ferrone Samuele,  Mondino Federico, Nistor Gabriel Ionut, Panico Swami, Perazzone Alan Piero, Piasentin Nicole, Ricci Francesca, Toselli Sara 

Skip to content