Istituto di Istruzione Superiore 25 Aprile - Faccio Cuorgnè - Castellamonte

Alternanza e territorio a.s. 2017-2018

Venerdì 10 novembre di incontri per ragazzi e ragazze delle quarte turistico coinvolte nel progetto “Alternanza e territorio”

Dopo l’incontro di presentazione del bando “Scuola e Territorio” del comune di Ronco Canavese si è passati al sopralluogo in Val Soana per vedere, fra i colori autunnali, i luoghi su cui si dovrà concentrare la loro azione progettuale. Accompagnati dalle professoresse Quaranta e Di Maio, hanno vissuto una giornata fatta di incontri con la natura selvaggia di questa valle e con chi sta lavorando con passione su questo territorio. I ragazzi, guidati dai rappresentanti dell’amministrazione, Lorenzo Giacomino e Cucciatti Eric hanno visitato in mattinata il centro storico di Ronco, incontrado anche i bambini della scuola primaria, e borgata Castellato incontrando Donatella Steffenina, ex gestore dell’ecomuseo del rame e dell’annesso agriturismo.

Nel pomeriggio presso borgata Pezzetto hanno visitato “Vi Viei” (https://www.youtube.com/watch?v=MU7LZ49fa5Y) e il Centro Visitatori “L’uomo e i coltivi” (http://www.pngp.it/node/66793) dove Fabrizio Bertoldo, agricoltore di montagna e curatore delle aree coltivate del centro ha fatto loro da guida. E’ stato anche presentato loro il progetto “Emeritus” di Comune di Valprato Soana, Università degli Studi di Torino finanziato dalla Compagnia di San Paolo (http://www.emeritus.unito.it/it/node/3)

Nel salone polivalente di piazza Mistral hanno quindi dialogato con l’operatore turistico del Marchio di Qualità Gran Paradiso Diego Bianchi, gestore della Locanda Centrale di Ronco Canavese (http://www.pngp.it/marchio-qualita/locanda-centrale) e con Adriano Gea, giovane host Airbnb a Campiglia Soana (https://www.airbnb.it/rooms/12354124?location=Campiglia%20Soana%2C%20Italia&checkin=&checkout=&adults=1&children=0&infants=0&guests=1)

Nelle prossime settimate inizierà la terza fase del progetto che vedrà prima un momento di condivisione delle idee con i ragazzi del corso CAT che hanno lavorato sul rilievo delle aree oggetto di riqualificazione e con cui si individueranno le idee progettuali da sviluppare.

Dai giornali

Skip to content